Storia

GagliardettoIl Club Rotary Catania Nord fu fondato nel 1975 ed ebbe naturalmente come Club padrino il R.Club Catania del quale era a quel tempo Presidente Oreste Geraci. Per la precisione ebbe la Carta il 9 giugno 1975, essendo Governatore Alfredo Spatafora. Accanto al Club Rotary tradizionale dei " Patres conscripti"- sono parole proprio di Nino Zingali- andava emergendo un Rotary giovane, nuovo che si proponeva di affrontare con concretezza i problemi che emergevano da una attenta analisi della Società in cui operava; la diversità fra i due Club fu sempre vissuta, consapevolmente, non in termini di rivalità ma di collaborazione che si realizzò in commissioni comuni che operarono, pur in dialettica aperta, persino nella cooptazione dei nuovi soci. Ne fu primo Presidente Nino Zingali che impresse al Club alcune caratteristiche che ne costituiscono ancora oggi una specie di codice genetico: democraticità nelle scelte, rapporto di leale amicizia fra i soci, attenta analisi prevalentemente culturale della realtà, concretezza nelle scelte di servizio, rifiuto del carrierismo. La pubblicazione di un apprezzatissimo libretto sulle moderne tecniche di irrigazione in agrumicoltura, recensito dai più importanti periodici agricoli italiani, è un esempio dello spirito di servizio concreto di quei primi anni. Con lo stesso spirito di concretezza nasce qualche anno dopo (1982) una grande realizzazione: vengono istituiti i corsi di formazione per resuscitatori cardio-polmonari (R.C.P) attingendo all'esperienza di un illustre concittadino, Salvatore Dell'Aria, Primario anestesista negli U.S.A., che aveva promosso tali corsi nella realtà di una grande metropoli americana (N.Y.) e che generosamente prestò la Sua opera per formare i primi istruttori i quali poi per molti anni successivamente formarono R.C.P. nella nostra realtà siciliana ( nel 1986 viene costituita la associazione volontari R.C.P.). Tale entusiasmante esperienza purtroppo dovette concludersi molti anni dopo a causa di norme giuridiche sopravvenute. Ci piace ancora ricordare fra le attività di interesse pubblico il convegno su " Il problema energetico in Sicilia" (1981), il dibattito sulla regolamentazione delle antenne private già nel 1981, l'attenzione verso i problemi dell'acqua con il forum del 1982 sulla crisi idrica e con l'indagine sulla presenza di vanadio nelle acque di un distretto etneo (1999), la pubblicazione, in collaborazione con l'Istituto d'Arte, del libro "Catania fuori campo" (1998) che, a salvaguardia dei valori culturali ed artistici della Città, portò alla ribalta il volto di una Catania sconosciuta, la pubblicazione di un volumetto sugli infortuni domestici (1990) e sul problema dei rifiuti "tutti insieme per l'ambiente" (2000), la realizzazione di un campetto di calcio per una parrocchia della estrema periferia catanese (1992), l'interclub su "il telefono azzurro"(1996), il dibattito sull'elezione diretta del Sindaco (1993), il forum su "interporto ed economia" (1995), la realizzazione di una bambinopoli a Monte Po (1996) ed al villaggio S.Agata (1999), il sostegno economico annuale alla scuola di taglio e cucito delle Suore Vincenziane ( dal 1993 ad oggi) il forum su "lo sviluppo sostenibile" (1998), il restauro di due opere di pittura del Museo del Castello Ursino (2002), la realizzazione di una brossura per la prevenzione dell'uso della droga (2004) in collaborazione con il Club Etna Sud Est. Nel 1996 il Club istituisce il "Premio Arturo Mannino" che ogni anno viene attribuito a "quanti hanno operato per la conoscenza della nostra Montagna, del nostro Mare, del nostro Territorio e per la tutela e la valorizzazione della loro Cultura" ; nel 1998 il Club avvia in compartecipazione con il Rotary Club Catania e con il Distretto 2110 un progetto per celebrare il bicentenario della nascita di Vincenzo Bellini. Il progetto è finalizzato alla raccolta e catalogazione scientifica di tutti i manoscritti del celebre compositore; nel 2001 nasce il concorso per le Scuole con premi in buoni libri per elaborati su temi proposti dal Club e vengono distribuiti nelle Scuole secondarie segnalibri con composizione artistica realizzata da una nostra Socia rappresentanti messaggi di valori umani e rotariani. La tensione verso il "sociale" richiede un rapporto con le Istituzioni che resta sempre dialettico e spesso critico (dibattito sulla realizzazione di parcheggi, 1988, costituzione di commissioni consultive disposte a collaborare con l'Amministrazione comunale ,1994).

Attenzione particolare ha riservato il Club ai giovani con la costituzione dei Club Rotaract ed Interact Catania Nord la cui attività viene seguita da delegati del Club e con necessari sostegni deliberati dal C.D.

Un cenno speciale merita l'impegno del Club per l'Umanità con i contributi alla Rotary Foundation per la quale in un solo anno (1987-88) fu versato un contributo di 55.346.079 vecchie lire, mentre il totale versato a tutt'oggi è di 124.250 USD, e l'attività di volontariato di Rino Fichera che dal 1985 ha svolto numerose missioni in Nigeria, India, Madagascar, Uganda, Marocco,, Guinea, Romania, Albania : Rino Fichera, per la sua opera meritoria ha ricevuto nel 2002, nel corso di una apposita cerimonia svoltasi durante la Convention di Barcellona, il Premio appena istituito dal Rotary International "Alumni Services to humanity" con la motivazione "Come riconoscimento per l'eccezionale impegno di servizio volontario per dare assistenza sanitaria a coloro che ne avevano bisogno e per i suoi sforzi eccezionali come volontario nella lotta per sradicare la poliomielite".

Il Club ha anche contribuito significativamente alla vita del Distretto e molti suoi Soci sono stati coinvolti nell'amministrazione distrettuale in vario modo ( rappresentante del Governatore, segretario, tesoriere, presidenti e membri di Commissioni). Il Club Catania Nord è stato infine Club padrino del Rotary Club Catania Ovest nel 1996.

La cooptazione di nuovi Soci, tradizionalmente viene preceduta da un incontro nel quale vengono presentati gli ideali e la organizzazione del R.I. e del Club; tale incontro è stato curato fino all'anno scorso dal compianto Franco Ronsisvalle che certamente merita una particolare citazione fra i personaggi del Catania Nord: Egli, godendo per le Sue qualità morali e professionali e per la capacità di comunicazione affettiva della stima e dell'amicizia di tutti i soci fu ripetutamente invitato ad assumere la Presidenza del Club, ma preferì sempre prestare il suo servizio sotto altra forma. Altro Socio che non è più tra noi ed ha prestato il Suo servizio nel Club in modo esemplare soprattutto nella ideazione ed organizzazione dei corsi di formazione per resuscitatori cardio-polmonari e dell'associazione dei volontari R.C.P. è stato Bruno Tudisco: anch'Egli, pur godendo della stima e dell'amicizia di tutti i soci volle sempre svolgere il suo Servizio senza coltivare aspirazioni presidenziali. Due soli soci sono stati nominati "Soci onorari" per i meriti speciali acquisiti a favore del Club e del Rotary Internazionale: Nino Zingali e Rino Fichera.

Nel corso degli anni 72 Persone o Istituzioni sono state insignite di una o più PHF. Il Club è stato anche molto attivo nel segnalare candidati per la Borsa degli ambasciatori della Rotary Foundation ed otto candidati hanno vinto la borsa e rappresentato degnamente il Club nei Paesi ospitanti.

Poiché la vita attiva del Club si articola non solo nel fervido incontro sulle idee e sulla partecipazione dei Soci alle attività programmate ma anche sulla possibilità di incontro in uno spazio sempre disponibile si realizzò (1992) una sede che rese possibile una più razionale sistemazione dei servizi e nella quale si potessero svolgere tutte le attività del Club comprese le conviviali; ciò ha certamente favorito il clima di leale amicizia fra i soci che ha caratterizzato fin dalla sua fondazione il Catania Nord. La sede può ospitare riunioni conviviali di 100 persone circa.

Dal 1989 il Club ha un gemellaggio con il Club di Hammameth (Tunisia).

Riunioni conviviali

Tutti i giovedì, ore 20.30

Contatti

Corso Italia, 58 95129 Catania
Tel. - Fax 095 535123
Cell. 3409195132
segreteria@rotarycatanianord.it

Dove siamo